Il match di sabato 13 febbraio fra il Napoli e Juventus potrebbe essere decisivo per il futuro professionale di Gennaro Gattuso sulla panchina della squadra campana. I risultati deludenti delle ultime settimane avrebbero portato il presidente Aurelio De Laurentiis a valutare un eventuale cambio di panchina già a stagione in corso. Dopo la sconfitta in Supercoppa italiana contro la Juventus il Napoli ha raccolto solo tre vittorie nelle ultime sei partite fra Coppa Italia e campionato. Fra l’altro in questa settimana la squadra di Gattuso è stata anche eliminata in Coppa Italia dall’Atalanta. Potrebbe quindi essere decisiva la sfida contro la Juventus in campionato. Intanto però arrivano indiscrezioni di mercato in merito all’idea di De Laurentiis di affidare la panchina della squadra campana al tecnico toscano Maurizio Sarri.

De Laurentiis avrebbe offerto più volte la panchina del Napoli a Maurizio Sarri

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis avrebbe più volte contattato Maurizio Sarri nelle ultime settimane. Sarebbe questa l’indiscrezione di mercato arrivata dai principali giornali sportivi. Il massimo dirigente campano sarebbe convinto che il tecnico toscano possa essere la soluzione migliore per il Napoli. D’altronde è stato uno dei pochi a poter competere con la Juventus negli ultimi anni quando guidava la squadra campana. Da Sarri però ci sarebbe stato un netto rifiuto all’offerta di De Laurentiis. Ci sarebbero diversi motivi che avrebbero portato il tecnico a fare questa scelta, su tutti la pandemia da coronavirus. Il tecnico toscano infatti vuole evitare rischi su un eventuale contagio, ricordiamo infatti quando nel 2019 nei primi mesi d’esperienza professionale con la Juventus, soffrì di una polmonite che lo tenne fuori diverse settimane. Vorrebbe quindi evitare ricadute e rischi, per questo dorrebbe riprendere ad allenare dalla prossima estate. Inoltre Sarri preferirebbe partire con un nuovo progetto sportivo e non prendere una squadra a stagione in corso.

Maurizio Sarri ha un contratto con la Juventus fino a giugno 2021

Maurizio Sarri ha un contratto con la Juventus fino a giugno 2021 con opzione per la stagione successiva. 6 milioni di euro a stagione fino a giugno a cui la Juventus dovrà aggiungere ulteriori 2,5 milioni di euro perché la società bianconera non eserciterà l’opzione di rinnovo per la stagione 2021-2022. Un buon motivo evidentemente per riposarsi fino alla fine della stagione. Proprio la scelta di Sarri di non accettare la panchina del Napoli potrebbe portare De Laurentiis a confermare Gattuso almeno fino a fine stagione. Oppure potrebbe provare ad affidarsi ad allenatori esperti, che magari già conoscono l’ambiente campano. Fra questi ci sarebbero Walter Mazzarri e Rafa Benitez, piacciono inoltre Ivan Juric dell’Hellas Verona e Luciano Spalletti, attualmente senza panchina.

La sfida contro Juventus e Granada

Il Napoli sfiderà sabato 13 febbraio alle ore 18:00 la Juventus. Giovedì 18 febbraio invece ci sarà l’andata del sedicesimo di finale di Europa League contro il Granada. La prima sfida sarà in Spagna, domenica 21 febbraio alle ore 18:00 invece il Napoli giocherà in campionato a Bergamo contro l’Atalanta. Giovedì 25 febbraio il ritorno dei sedicesimi di Europa League contro il Granada. L’ultima sfida del mese di febbraio sarà domenica 28 febbraio alle ore 18:00 contro il Benevento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here