Fan di Shrek?

Ebbene tenetevi pronti, perché prima o poi vedrete il quinto film della serie animata Shrek.

Ma procediamo con ordine…

Shrek

Il film d’animazione del 2001 è diretto da Andrew Adamson e Vicky Jenson e basato sulla fiaba omonima del 1990 di William Steig.

Prodotto e distribuito dalla DreamWorks Animation nel maggio 2001, presentato in concorso al 54º Festival di Cannes, è stato il primo lungometraggio a vincere l’Oscar al miglior film d’animazione, categoria introdotta nel 2002.

Il nome Shrek deriva dal termine in lingua tedesca “schreck” e dal termine in yiddish shreck, che rispettivamente significano “paura”, “terrore”.

La trama ufficiale è la seguente: un grosso orco verde di nome Shrek, vive beatamente in solitudine nella sua palude evitando ogni contatto con chiunque e in particolare con gli umani, che considerano gli orchi degli esseri terrificanti e spietati.

Ma nonostante possa sembrare un po’ scontroso e asociale, Shrek (voce originale di Mike Myers) è in realtà buono. Il suo equilibrio verrà però scombussolato quando il terribile Lord Farquaad, regnante della città di Duloc, decide di esiliare e far sparire dal regno tutte le creature magiche, dal momento che le considera inutili. Un asino parlante di nome Ciuchino (voce originale Eddie Murphy), che riesce a scappare dalle guardie di Lord Farquaad, si imbatterà proprio in Shrek, seguendolo così fino alla sua palude, dove con grande insistenza convince l’orco a farlo restare vicino alla sua abitazione.

Ma durante la notte la dimora di Shrek viene invasa completamente dalle creature delle favole rimaste senza una casa, tra cui Pinocchio, il lupo di Cappuccetto Rosso, i Sette Nani e i tre porcellini.

Shrek va su tutte le furie e decide di andare a cercare Lord Farquaad con l’aiuto di Ciuchino per parlarci di persona. I due arrivano mentre è in corso il torneo che dovrà stabilire colui che sarà incaricato di liberare la Principessa Fiona (voce originale Cameron Diaz) la quale, sposando poi Farquaad, lo renderà Re.

Trovatosi nel bel mezzo della gara, vedendo la forza di Shrek, Lord Farquaad gli comunica che è stato scelto per andare a salvare Fiona, rinchiusa nell’altissima torre di un castello sorvegliato da un drago. L’orco accetta l’incarico a patto che al suo ritorno la sua palude venga sgomberata da tutte le creature magiche.

Così Shrek si mette in viaggio e Ciuchino, pur inizialmente rifiutato dall’orco, decidendo di rimanere con lui diventerà il primo vero amico dell’orco seguendolo in una rocambolesca avventura che cambierà per sempre le loro vite…

Shrek 2

Il film d’animazione del 2004 è diretto da Andrew Adamson, Kelly Asbury e Conrad Vernon.

La pellicola è di fatto il secondo capitolo del franchise basato sul libro illustrato Shrek! (1990) di William Steig. Al termine dei titoli di coda vi è una dedica (che mostra Shrek e Ciuchino osservare tristi la luna) a Steig, deceduto il 3 ottobre 2003 a 95 anni durante la lavorazione del film.

Questa la trama ufficiale: Ormai sposi felici, Shrek e la principessa Fiona si godono finalmente il viaggio di nozze, ma al loro ritorno li aspetta un’importante notizia che sconvolgerà la tranquilla esistenza di Shrek: i genitori della novella sposa, nonchè i sovrani del regno di Molto Molto Lontano, sono in trepidante attesa perché vorrebbero rivedere la loro amata figlia e conoscere il principe che l’ha coraggiosamente salvata, per dargli la loro benedizione regale.

Per amore alla moglie, Shrek accetta l’invito a recarsi dai suoi suoceri, ma il Re Harold e la Regina Lillian non si aspettano minimamente che la loro figlioletta abbia deciso di non spezzare l’incantesimo che l’ha resa un’orchessa per sposare un vero orco. Così, quando la coppia giungerà a Molto Molto Lontano in compagnia dell’immancabile Ciuchino, il fidato amico di Shrek, i genitori di Fiona e tutti gli abitanti del regno rimangono increduli e sbigottiti alla vista degli sposi.

Da quel momento in poi, comincia una vera e propria sfida piena di tensione tra Shrek e il Re Harold, il quale ha sempre desiderato che la figlia sposasse un vero principe, motivo per cui chiede l’aiuto della Fata Madrina di Fiona, una donna malvagia che proverà in tutti i modi a far finire il matrimonio della principessa per darla in sposa a suo figlio, il vanitoso principe Azzurro.

Vedendo che Fiona è veramente innamorata dell’orco, la Fata Madrina ricatterà il Re Harold affinché uccida Shrek e così il sovrano recluta il gatto con gli stivali come sicario, che però anziché portare a termine il suo incarico diventerà amico di Shrek e Ciuchino. Intanto il povero Shrek si fa piano piano ingannare dalla Fata pensando di non poter rendere felice Fiona in quanto orco.

Tra un turbinio di sotterfugi, inganni e pozioni magiche, i due innamorati verranno messi a dura prova dagli ostacoli che gli si porranno davanti.

Shrek Terzo

Il film del 2007 è diretto da Chris Miller e Roman Hui.

Questa la trama ufficiale: nel regno di Molto Molto Lontano, Shrek e Fiona si sono stabiliti nella corte reale nonostante le proteste dell’orco che preferirebbe una vita più semplice.

Quando re Harold muore a causa di una malattia, i due coniugi dalla pelle verde sono incaricati di trovare Arthur Pendragon (voce originale di Justin Timberlake), un lontano cugino che potrebbe diventare nuovo re.

Nel frattempo Azzurro (voce originale di Rupert Everett), distrutto dalla morte della madre fata Madrina, medita di riconquistare il regno e vendicarsi di Shrek. Per questo, dopo aver assistito al funerale di Harold, Azzurro si reca alla locanda La Mela Avvelenata, covo dei cattivi delle favole che convince a diventare suo personale esercito per riprendersi Molto Molto Lontano.

Ignaro del piano del principe, Shrek parte in cerca di Pendragon con i fedeli amici Ciuchino e Gatto con gli stivali (voce originale di Antonio Banderas).

Prima di lasciare il paese, l’orco scopre di essere in procinto di diventare padre e la notizia lo sconvolge profondamente. Mentre Shrek scopre che il futuro re è un liceale con poca fiducia in sé stesso, Azzurro invade il regno e Fiona è costretta a nascondersi per non cadere nelle mani del vendicativo principe…

Shrek e vissero felici e contenti

Il film d’animazione del 2010 è diretto da Mike Mitchell.

Questa la trama ufficiale: Shrek è ormai felicemente sposato con Fiona, padre amorevole e impegnato con tre orchetti, e le sue giornate si ripetono tutte uguali a se stesse nel caos della sua palude invasa dalla famiglia di Ciuchino e Draghessa, la suocera Lilian, Gatto e altri amici.

Insoddisfatto e incastrato in una routine che non gli permette di dare sfogo alla propria essenza, Shrek desidera unicamente poter tornare alla sua vecchia vita, rimpiangendo il tempo in cui era un “vero” orco temuto e lasciato in pace da tutti. Dopo aver litigato con Fiona, Shrek si sente ancora più oppresso dalla sua quotidianità tranquilla e abitudinaria e, in preda alla disperazione, si lascerà ingannare dal terribile nano Tremotino e stringe un patto per poter rivivere un giorno della sua vecchia vita da orco in cambio di un giorno a caso del suo passato.

Tremotino riesce quindi a far cadere nella sua trappola Shrek, al quale ha sottratto esattamente il giorno della sua nascita, catapultandolo quindi in un mondo parallelo in cui non è mai esistito, dove lo aspetterà uno scenario orribile. La sua casa nella palude è semplicemente un grande ceppo di un albero mai abitato, Tremotino è il dittatore di Molto Molto Lontano, dove gli abitanti vivono nella miseria, mentre gli orchi vengono cacciati e schiavizzati dalle streghe e soprattutto Shrek scopre di non aver mai incontrato Fiona, mai liberata da nessuno.

Siccome lui non è nato, allo scadere delle 24 ore è destinato a scomparire e per impedire che ciò accada, l’orco dovrà rimettere tutto a posto risolvendo il guaio che ha combinato. Per riuscirci dovrà prima ottenere il bacio del vero amore, l’unica clausola nascosta presente nel contratto del malefico nano…

Shrek 5

Dopo tanta attesa, sembra proprio che stia per arrivare il quinto capitolo della saga.

Sarà un sequel o un reboot? Ancora non è stata ufficializzata la trama, né sono stati rivelati dettagli dell’operazione, ma pare che Eddy Murphy e Mike Meyers resteranno come voci originali dei protagonisti.time novità

Nel 2016, la DreamWorks confermò che Shrek 5 era in fase di sviluppo, grazie anche alla collaborazione dello sceneggiatore Michael McCullers.

Tuttavia, ancora non abbiamo una release ufficiale del film. Vi aggiorneremo appena possibile. Quindi, come sempre… stay tuned!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here