Ambra Mattioli: età, biografia 

Ambra Mattioli è un’attrice e cantante italiana conosciuta per essere una delle semifinaliste del talent musicale di Rai 1, The Voice Senior, Ambra ha 60 anni e proviene da Grottaferrata; si è presentata nel programma portando una cover di David Bowie (il suo cantante preferito), Heroes 

Come ha raccontato in trasmissione, la musica le ha salvato la vita e David Bowie è sempre stato un mentore per lei.  

Metteva un vestito e diventava quel personaggio e con una chitarra interpretava un suono nuovo come una forma di magia. 

Durante le prime selezioni, i coach che hanno girato la poltrona per lei sono stati Albano Carrisi e il rapper Clementino. Alla fine, Ambra ha scelto di entrare nel team di Clementino.

Sul proprio sito, Ambra dice di sé:  

Fin da piccola ho imparato a rubare con gli occhi la forma di ogni manufatto, le proporzioni funzionali ed eleganti delle cose, gli abbinamenti di colore che ispirano i poeti, la relazione segreta tra ombra e luce, l’equilibrio negli accostamenti di sapori o anche e soprattutto a riconoscere i sentieri che conducono alle creazioni fantasiose dell’intelletto 

Ambra Mattioli: vita privata, figli 

Della vita privata di Ambra al momento sappiamo ben poco. Come da lei stessa dichiarato è sposata – il marito l’ha accompagnata anche durante le audizioni – ed è nonna da pochissimo, giusto 6 mesi.   

Oltre al canto, la donna si dedica anche alla scrittura di romanzi di fantascienza e ha preso parte al film Hannah con Charlotte RamplingAl momento, Ambra non possiede un profilo Instagram.  

The Voice Senior 

Una grande festa della musica, che vede protagonisti assoluti dei cantanti over-60 dal grande talento, dalla grande passione, dalle storie straordinarie. Sostenuti e acclamati dai loro familiari e dal pubblico, dimostreranno a tutti che non è mai troppo tardi per accendere un palcoscenico ed entusiasmare gli spettatori! Quattro coach, superstar del panorama musicale italiano, competono tra loro per conquistare i loro “Senior” preferiti. 

Diversamente da quanto avviene in altri talent show, in The Voice gli aspiranti cantanti si esibiscono davanti ad una giuria seduta su delle poltrone rosse con un pulsante davanti e completamente di spalle al cantante; essa è composta da quattro personaggi della musica italiana, definiti coach.

Questi ultimi non saranno condizionati dall’aspetto fisico del concorrente, ma soltanto dalla “voce” (come recita il titolo del programma), la quale sarà l’unico elemento necessario per far premere il pulsante e far girare uno o più coach, e di conseguenza far entrare il concorrente nel proprio team di appartenenza.

I quattro coach (a differenza di una “giuria”) vengono definiti tali poiché, man mano che formeranno le loro squadre, aiuteranno i concorrenti nel migliorare le loro doti canore durante la loro permanenza nel programma. Una particolarità del programma, unica nel suo genere, è il fatto che tutte le canzoni vengono eseguite da un’orchestra live presente in studio. 

Il programma è suddiviso in quattro fasi (tre per la prima edizione): 

  • Blind Auditions: audizioni al buio. 
  • Best Six: selezione dei migliori sei talenti che accederanno alla Battle.
  • The Battles: duetto su una singola canzone. 
  • Knockout: duello su due canzoni differenti.
  • Live Show: puntate in diretta comprese la semifinale e la finale fino alla quarta edizione. Dalla quinta edizione consiste nella sola finale. 

Dopo aver formato i team nelle audizioni, ogni squadra vedrà fronteggiare i membri della stessa in varie sfide eliminatorie sino alla finale in diretta, dove si avrà un finalista rimanente per ogni team fino a decretare la vittoria della miglior voce d’Italia. 

Il vincitore del talent show, decretato tramite il televoto da casa via telefono fisso o mobile, si aggiudica un contratto discografico di 200.000 euro con la Universal Music Italia.

(Via Wikipedia)

x