arancine siciliane

Arancine siciliane originali, come si fanno e cosa sono? Sono un piatto tipico della cucina siciliana. In Sicilia e non solo, si usano anche come cibo d’asporto o per strada.

Le varianti sono tante, ma la ricetta originale non conosce imitazioni! Le arancine sono bianche o rosse. Per quelle bianche, usare prosciutto e formaggio (senza uova). Per quelle rosse, serve il ragù di carne. Vegetariani e vegani li fanno senza carne, ma non è la ricetta originale.

Si possono friggere, oppure cuocere in forno, in base ai gusti. Se si fanno in forno, la cottura è più leggera.

Il riso da usare per questa ricetta è il Carnaroli.

Arancine siciliane originali: ingredienti

Le arancine siciliane originali si preparano con questi ingredienti.

  • 300 gr di riso Carnaroli;
  • 200 gr di manzo tritato;
  • 6 cucchiai di passata di pomodoro;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 100 gr di mozzarella fior di latte;
  • 30 gr di burro;
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • sale marino q.b.;
  • pepe nero q.b.

Per panare le arancine siciliane servono:

  • 2 uova;
  • pangrattato q.b.;
  • 1 litro di olio di semi d’arachide.

Gli ingredienti permettono di preparare le arancine per almeno 8 persone.

Come preparare le arancine

Per preparare le arancine siciliane originali, cuocere il riso Carnaroli in acqua salata. Scolare e mettere su un vassoio. Aggiungere 30 grammi di burro.

Tagliare prima il burro a dadini e aggiungere poi il parmigiano grattugiato. Mescolare finché il burro non si scioglie completamente.

Stendere poi il riso sul vassoio e usare un utentile per portare il riso allo stesso livello. Così, si raffredda in modo uniforme.

Prendere un pentolino per scaldare un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. Aggiungere poi la carne di manzo per farla rosolare. Serviranno alcuni minuti. La carne è cotta quando cambia colore e metà cottura basta.

Man mano che si cuoce la carne, aggiungere la passata di pomodoro, il sale e il pepe. Poi, lasciare sul fuoco per un quarto d’ora.

A seguire, passare il ragù su un piatto per raffreddarlo. Il piatto serve anche per agevolare la preparazione delle arancine siciliane originali.

Tagliare la mozzarella fior di latte a dadini. Prendere tra le mani una manciata di riso Carnaroli cotto e raffreddato. Aggiungere dentro il ragù e la mozzarella. Chiudere tutto con altro riso.

Completata la procedura, sbattere un uovo su un piatto. Usare un altro piatto per stendere il pangrattato. Passare poi l’arancina prima nell’uovo, poi nel pangrattato. Scaldare l’olio di arachide sul fuoco per friggere.

In meno di un minuto, l’arancina è pronta, quindi si deve togliere dalla frittura.

In alternativa, mettere le arancine nel forno a 180 gradi, senza uova né burro. Il tempo di cottura è 25-30 minuti, quando saranno dorate.

La ricetta è pronta e si può servire a tavola ben calda, usando un altro vassoio. Le arancine si mettono a centrotavola, così ognuno può servirsi da solo.

Conservare eventuali avanzi in frigo (mai nel freezer) in un contenitore ermeticamente sigillato. Scaldare al forno o in padella prima di servire di nuovo. Il tempo di conservazione è di 2 giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here