iva zanicchi

Iva Zanicchi ha raccontato nella trasmissione Verissimo di Silvia Toffanin come ha vissuto la terribile esperienza del CoVid-19. La Zanicchi è stata ricoverata per parecchio tempo, ma ora le sue condizioni sono nettamente migliorate.

Iva Zanicchi oggi è certamente diversa: provata, ma mai arresa. Ha raccontato ai suoi followers su Instagram (circa 153 mila) le sue condizioni man mano che procedeva la malattia.

Così, ha ricevuto una valanga di stima e di affetto da parte dei followers, con tantissimi auguri di pronta guarigione. La sua intervista a Silvia Toffanin è stata davvero commovente per tutti.

Iva Zanicchi: “Ho chiesto al Signore di aiutarmi”

L’artista ed ex parlamentare europeo con Forza Italia ha passato un momento davvero difficile. I fatti risalgono al 5 novembre. L’artista ha 37.5 di febbre e pensa subito al Coronavirus, ma, vista la situazione, decide di potersela cavare da sola, almeno per i primi tempi.

Alcuni suoi parenti risultavano già positivi, ma c’era anche la cresima di un nipote. Quindi, i parenti veramente stretti hanno partecipato all’evento. La Zanicchi ha ricordato così quanto è accaduto.

“Non è stato un raduno di famiglia ma il nipotino di mia sorella ha fatto la cresima, in chiesa c’erano solo loro con i padrini e poi al ristorante sono andati una ventina di persone con distanziamento e tutto. Poi sono venuti a casa per gli auguri ma sempre con le mascherine”.

Così ha spiegato la conduttrice Tv. All’inizio, la donna ha preso solo la Tachipirina per abbassare la febbre. Poi, un amico de Le Iene le ha fatto una visita all’ospedale. Da lì, è risultato che la donna aveva contratto il Coronavirus.

Il ricovero con il fratello e la sorella

Purtroppo, il problema non riguardava solo lei. Nel reparto dove è stata ricoverata, c’erano anche il fratello e la sorella, anche loro intervenuti a questa cresima.

Il fratello aveva una situazione preoccupante per Iva, perché è cardiopatico. Quando è entrato in reparto, però, la donna ha fatto di tutto per stargli accanto.

Dopo 9 giorni, la Zanicchi esce dall’ospedale. 12 ore dopo, però, il fratello si sente malissimo. La donna pensa di stare per perderlo e, purtroppo, è così. L’ultima telefonata tra i due risale proprio a quel momento.

Il fratello sceglie lei per dire ai figli e ai parenti quanto vuole loro bene. Poi, come tanti che non possono vedere i loro famigliari per via della malattia, purtroppo muore in solitudine.

Quindi, Iva non ha potuto vedere il fratello nemmeno da morto. Il dolore è talmente forte che sale la commozione in studio e tutti diventano partecipi di quanto è successo.

Iva Zanicchi ha voluto raccontare pubblicamente l’episodio anche per sensibilizzare su quanto sta succedendo su questa pandemia.

Sono in tanti, purtroppo, a pensare che la cosa non li riguardi. Invece, la Zanicchi ha voluto dire così di non sottovalutare quello che stava succedendo e che la malattia interessa anche chi non si è ammalato.

“Aveva una voce bella e mi ha detto “Saluta tutti ti voglio tanto bene ” e non l’ho più visto e sentito”.

Così ha spiegato Iva Zanicchi alla Toffanin su Canale 5 a Verissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here