cotto e mangiato

Cotto e mangiato: ricetta di oggi martedì 24 novembre 2020. Augurando un buon inizio di settimana, la padrona di casa di Cotto e Mangiato, la rubrica culinaria di Mediaset, nella giornata di oggi, ha preparato un secondo piatto sfiziosissimo. Si tratta di una ricetta molto semplice da cucinare, veloce e gustosa, ideale per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare ad una ricetta sana e gustosa. Trattasi di: frittata con cavolo nero, patate e funghi. Ecco la ricetta, come si prepara e quali sono gli ingredienti da utilizzare.

La puntata di Cotto e Mangiato: ricetta di oggi martedì 24 novembre 2020, condotto da Tessa Gelisio, è una rubrica culinaria, in onda tutti i giorni, dal lunedì al venerdì su Italia 1 all’interno di Studio Aperto delle ore 12:25. Nella ricetta di oggi viene utilizzato il cavolo nero come ingrediente principale.

Cotto e mangiato: ricetta di oggi martedì 24 novembre 2020

 

Cotto e mangiato ricetta di oggi: ingredienti per la frittata con cavolo nero, patate e funghi

  • 600/700 gr. di cavolo nero
  • 140 gr. di funghi,
  • uno spicchio d’aglio,
  • olio extravergine d’oliva,
  • 140 gr. di patate,
  • 5 uova,
  • sale,
  • pepe

Preparazione della ricetta di oggi

Tagliate il centro del cavolo nero e tenete solo la parte morbida della verdura, tagliarlo a julienne e sbollentarlo in acqua bollente per circa 5 minuti. Tagliate a fettine sottili i funghi e saltateli in padella avrete precedentemente rosolato uno spicchio d’aglio intero in camicia nell’olio.

Preparate le patate e tagliatele a cubetti, poi mettete il cavolo nero in tutta la sua acqua di cottura e fate bollire per circa 15 minuti. Unite tutti gli ingredienti: cavolo nero, funghi e patate. In un altro contenitore di vetro invece, sbattete bene le uova con un pizzico di sale e pepe.

Mettete il tutto il composto amalgamato, in una padella con dell’olio extravergine d’oliva preriscaldato, cuocendo la vostra frittata su entrambi i lati per 10 minuti di tempo.

Servite la frittata su un piatto di portata eliminando l’olio in eccesso con della carta assorbente da cucina. Buon appetito!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here