Vincenzo Grifo: biografia 

Vincenzo Grifo è nato il 7 aprile del 1993 a Pforzheim ed è un calciatore tedesco naturalizzato italiano. I suoi genitori sono infatti originari del nostro Paese, la madre è leccese, mentre il padre è di Naro.  

Il suo fisico gli consente di essere particolarmente dotato nei contrasti, è veloce e può giocare sia come seconda punta che come esterno sinistro d’attacco o mezzala. Vincenzo fa il suo esordio nel mondo del calcio nella squadra della sua città natale, fino ad arrivare al 2011 quando viene ingaggiato dal Karlsruche, in Bundesliga 

Vincenzo Grifo: la carriera  

Nel 2012, notato per le sue qualità, viene comprato dall’Hoffenheimanche se inizialmente viene inserito nella seconda squadra, la Regionalliga SüdwestQualche mese dopo riesce a entrare in prima squadra, giocando la sua prima partita contro il Greuther Fur, il cui intervento si rivela decisivo. Da qui in poi, diventa ufficialmente un giocatore dell’Hoffenheim 

Sfortunatamente, pur avendo firmato un contratto fino al 2016, nel 2014 viene ceduto alla Dynamo Dresda, dove realizza 13 gol. Tra il 2014 e il 2015 viene ceduto in prestito al Bornheimer; qui riesce finalmente ad emergere, consolidando il suo talento.  

L’anno dopo, Grifo viene preso dal Friburgo, con il quale segna ben 14 gol, realizzando altrettanti 15 assist che gli valgono la promozione in BundesligaNel 2017 viene acquistato dal Borussia Mönchengladbach, con cui firma un contratto di quattro anni. Tuttavia, dopo una sola stagione, torna all’Hoffenheim. Il 27 novembre 2018 esordisce in Champions League. 

Nel 2019, viene ufficializzato il ritorno di Vincenzo Grifo al Friburgo 

Vincenzo Grifo: la presenza in Nazionale 

Nel 2013 Vincenzo viene scelto per entrare nella Nazionale italiana Under 20, dove segna il suo primo gol durante un’amichevole contro la Svizzera. Qui, riesce poi a ottenere la promozione nella squadra dell’Under 21, venendo convocato in una partita di qualificazione agli Europei 2015 contro il Belgio 

Grifo arriva nella Nazionale maggiore nel 2018, nelle partite contro il Portogallo e gli Stati UnitiL’11 novembre 2020 realizza i suoi primi due gol con la maglia azzurra contro l’Estonia 

x