Come spiegare Halloween ai bambini: qual è il suo significato e la sua storia

Come spiegare Halloween ai bambini?

Una delle cose che si ama di più dei bambini è la loro insaziabile curiosità. Anche a due anni,un bambino tende a chiedere molti “Che cos’è?”, ogni volta che sente un suono o vede qualcosa di nuovo.
E con Halloween, sentirai sicuramente una o due domande mentre stai preparando addobbi, biscotti o la famosa zucca.

Essere informato è una parte importante dell’essere un genitore per i tuoi figli – ti valutano e giudicano per tutto – quindi sapere come spiegare Halloween al tuo bambino, è importante.

Se tuo figlio sembra super entusiasta di Halloween e fa molte domande, visto che Halloween può essere davvero confusionario per loro o spaventoso, sarebbe giusto essere sempre pronti a spiegare la storia di Halloween e le origini di Halloween.

Perché devi vestirti per ottenere le caramelle? Perché le persone sono vestite così spaventose? I fantasmi, i mostri e le streghe sono veri?

Poi c’è l’intero dilemma del pericolo degli sconosciuto, ma ad Halloween dirai al tuo bambino che va bene bussare alla porta di uno sconosciuto e chiedere caramelle, ma non gli è permesso parlare con uno sconosciuto in nessun altro contesto?
E’ molto importante spiegargli e chiarire questo concetto.

Festa di Halloween? Parliamone

Quando si tratta di parlare ai tuoi figli di Halloween, sta attenta alla loro età.

Se tuo figlio va a scuola, può leggere un libro adatto ed imparare la storia da solo.
Se vuoi essere tu a spiegare l’effettiva origine storica, allora fai una ricerca. Puoi immergerti direttamente nelle tradizioni celtiche o puoi semplicemente dire loro che a un certo punto la gente pensava che i vivi e i morti si sarebbero incrociati in un unico giorno all’anno, ad Halloween e vestirsi era un modo per allontanare alcuni degli spiriti cattivi o essere scambiato per loro.

Ma per i bambini più piccoli?

Qualsiasi discorso sui morti potrebbe essere inquietante e spegnerli completamente, rendendo Halloween tutt’ altro che una festa.

L’esperta americana di Halloween Lesley Pratt Bannatyne ha detto a Care.com che occorre essere appropriati in base all’età dei bambini ed è davvero importante quando si parla di Halloween .

Ha suggerito di modificare le parti più inquietanti della storia e di continuare a parlare di Halloween come di una festa in cui le persone si vestono come qualcuno che vive ed esce solo la notte.

Se non ti piacciono i dolcetti o scherzetti invece e nemmeno ai tuoi bambini, parla ai tuoi figli di come Halloween simboleggiava la fine della stagione del raccolto.

Secondo atti storici dopotutto, il 1 ° novembre è stato contrassegnato come la fine dell’estate e l’inizio di un lungo e freddo inverno (spesso associato alla morte e dunque alla rinascita).

Accuratezza storica o meno, puoi sempre dire ai tuoi figli che è un giorno per travestirsi, stare con amici e familiari e divertirsi, molto semplicemente. Ma se sei preoccupato per le implicazioni degli estranei associati ad Halloween, proprio riguardo al fatto di dover accettare dolcetti da chi non conoscono, parla con loro della differenza e di come sia solo un gioco in un’unica data all’anno.

Bisogna insegnare ai figli cos’è una situazione pericolosa e cos’è una situazione sicura e la differenza.

“Se la mamma o il papà è vicino a te, parlare con uno sconosciuto è sicuro. Ma se sei solo e qualcuno ti offre la possibilità di entrare nella loro casa e mangiare delle caramelle, non è sicuro.”

Dunque, spiega ai tuoi bambini che tutti vedono Halloween in modo diverso.
Per alcuni è solo dolcetto o scherzetto e per altri no. Alcuni credono in una festa del raccolto e altri no. Alcuni celebrano i morti e lo usano come un momento per apprezzare le cose associate al mondo dell’al di là,per altri solo no.

Questo in base alla storia che più ti piace raccontare e più si addice all’età dei tuoi figli, comunque sia è vera!

Ma soprattutto, Halloween è ciò che ne fai e dovrebbe essere un momento divertente e felice per tutti molto tranquillamente.

halloween storia  la vera storia di halloween  la festa di halloween

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here