Myrta Merlino: biografia 

Myrta Merlino è nata a Napoli il 3 maggio del 1969, del segno zodiacale del Toro, è alta 178 cm. Myrta è una giornalista e conduttrice italiana, conosciuta per il suo programma L’aria che Tira, in onda su LA7.  

Proviene da una famiglia di intellettuali benestanti, la madre era una sinologa e direttrice dell’Istituto di Cultura Italiana di Pechino. Dopo la laurea in Scienze Politiche, si è dedicata in tutto e per tutto alla carriera di giornalista. Più volte si è fatta notare per alcuni episodi spiacevoli con personaggi di spicco internazionali; nel 1997, durante il World Economic Forum a Davos schiaffeggiò l’allora ministro francese delle Finanze, Dominique Strauss-Kahn che l’aveva salutata con un bacio. Nel 2005 invece, Giulio Tremonti lasciò lo studio dove Myrta lo stava intervistando, per via di alcune sue domande scomode.  

Myrta Merlino: la carriera 

Myrta, prima di diventare giornalista, ha lavorato al Consiglio dei Ministri della Comunità Europea. Successivamente inizia a collaborare col giornale Il Mattino e nel 1994 approda in televisione. Il suo primo programma di inchiesta è Mixer, ma nel frattempo si dedica anche alla scrittura di Maastricht, Energia, Mister Euro e La Storia siamo noiNel 2002 viene scelta come responsabile dell’informazione di Rai Educational e diventa ospite fissa di Casa Raiuno, trasmissione condotta da Massimo Giletti, Cristiano Malgioglio e Antonella Mosetti 

Nel 2009 Myrta conduce Effetto Domino e dal 2011 è al timone del programma L’aria che Tira, al posto del programma di cucina di Benedetta Parodi. Ha lavorato anche per Radio 2 ed è stata la moderatrice di vari convegni pubblici.  

Myrta Merlino: vita privata 

Myrta ha avuto una relazione con Domenico Arcuri, dal quale ha avuto una figlia, Caterina. La Merlino ha inoltre due figli avuti da una precedente relazione, Pietro e Giulio. Attualmente è fidanzata con l’ex calciatore Marco Tardelli, dal quale ha avuto altri due figli, Sara e Nicola 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here