Nei rossi sulla pelle: cause e quando preoccuparsi

Ci sono molte ragioni per cui si formano i nei rossi sulla pelle ( angioma rubino), quindi spesso è difficile dire esattamente quale possa essere la causa sottostante.

Sono escrescenze della pelle comuni che possono svilupparsi sulla maggior parte delle aree del corpo. Sono anche conosciuti come angiomi senili o macchie di Campbell de Morgan.

Di solito si trovano su persone di età pari o superiore a 30 anni. La raccolta di piccoli vasi sanguigni all’interno di un neo, conferisce loro un aspetto rossastro.

Questo tipo di crescita di nei della pelle in genere non è motivo di preoccupazione a meno che non sanguini spesso o cambi di dimensioni, forma o colore.
In quel caso parlane con il medico e se nota sanguinamento o cambiamenti nell’aspetto, potrebbero essere sintomi di cancro della pelle.

Nei rossi sulla pelle: come sono fisicamente?

Un neo rosso è spesso rosso vivo, di forma circolare o ovale e di piccole dimensioni, di solito di dimensioni variabili da un puntino quasi indecifrabile a circa 6 millimetri.
Alcuni nei rossi appaiono lisci e uniformi con la pelle, mentre altri appaiono leggermente rialzati. Molto spesso crescono sul busto, sulle braccia, sulle gambe e sulle spalle.

Il sanguinamento può verificarsi se l’angioma viene graffiato, sfregato o tagliato.

Nei rossi sulla pelle cause

La causa esatta dei nei rossi  è sconosciuta, ma potrebbe esserci un fattore genetico che rende alcune persone più propense ad averle. Sono stati anche collegati a gravidanza, esposizione a sostanze chimiche, determinate condizioni mediche e clima.

Sembra esserci anche un legame tra nei rossi ed età. Spesso iniziano ad apparire quando gli individui raggiungono i 30 anni e sembrano aumentare di dimensioni e numero con l’età. Uno studio recente e attendibile, ha notato che oltre il 75% delle persone di età superiore ai 75 anni li ha.

Come vengono trattati i nei rossi?

Probabilmente non avrai bisogno di trattare un neo rosso, ma hai delle opzioni se vuoi rimuoverlo per motivi estetici.

Potrebbe essere necessario rimuoverlo se si trova in un’area che può essere urtata facilmente, il che può portare a sanguinamento regolare.

Esistono alcune procedure comuni per rimuoverli.

  • Elettrocauterizzazione

Questo metodo chirurgico di trattamento prevede la combustione dell’angioma utilizzando una corrente elettrica fornita da una piccola sonda.

  • Criochirurgia

La criochirurgia prevede il congelamento dell’angioma con azoto liquido. Il freddo estremo lo distruggerà. Questo metodo è noto per essere una procedura rapida e relativamente facile.

Spesso è necessaria solo una sessione di trattamento affinché la criochirurgia funzioni e l’azoto liquido viene solitamente spruzzato solo per circa 10 secondi. La ferita non richiede molte cure in seguito.

  • Chirurgia laser

Questo tipo di intervento chirurgico prevede l’utilizzo di un laser a colorante pulsato (PDL) per eliminare il neo rosso. Il PDL è un laser giallo concentrato che emette abbastanza calore per distruggere la lesione. Questo metodo è rapido e viene eseguito come procedura ambulatoriale, il che significa che non dovrai rimanere in ospedale durante la notte.

A seconda di quanti nei rossi hai, potresti aver bisogno da una a tre sessioni di trattamento. Questo intervento chirurgico può causare lievi lividi, che possono durare fino a 10 giorni.

  • Escissione

Questa procedura prevede la rimozione del neo dalla parte superiore della pelle. L’escissione è un’alternativa alla chirurgia invasiva che comporterebbe il taglio della lesione o della crescita e l’uso di punti o suture per chiudere la ferita.

Se i nei vengono rimossi con uno di questi metodi, la cicatrizzazione è rara ma sempre possibile.

Quando cercare cure mediche per i nei rossi

Se noti dei cambiamenti nell’aspetto di un neo rosso, fissa un appuntamento con il tuo medico dermatologo. È importante esaminare qualsiasi tipo di lesione o crescita quando il suo aspetto cambia o se la diagnosi è sconosciuta.
Il tuo medico sarà in grado di escludere condizioni gravi, come il cancro della pelle .

Il medico può decidere di eseguire una biopsia , che comporta la rimozione e l’esame di un piccolo campione dell’area o dell’intera lesione, per diagnosticare o escludere altre condizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here