Imma Battaglia è nata a Portici il 28 marzo 1960. Del segno dell’Ariete, è alta 170 cm. Imma è un’attivista e politica italiana, conosciuta per essere la leader del movimento LGBT in Italia.  

Imma Battaglia: biografia 

Imma Battaglia è laureata in Matematica all’Università degli Studi di Napoli Federico II e dal 1995 al 2000 ha fatto parte ed è stata presidente del circolo di cultura omosessuale Mauro Mieli di Roma. Nel 1994, insieme a Vladimir Luxuria, ha organizzato il primo Gay Pride in Italia. Nel 2000 ottenne l’autorizzazione a ospitare il Gay Pride Mondiale e ne diventò coordinatrice. Il Gay Pride Mondiale suscitò diverse polemiche da parte della Chiesa Cattolica; polemiche che furono messe a tacere grazie all’unione dei partecipanti alla manifestazione, che contò oltre mezzo milione di persone. Non solo persone omosessuali, ma anche gli eterosessuali si schierarono con loro per manifestare.  

Nel 2001, Imma Battaglia lascia il Circolo Mario Mieli e fonda il Gay Village, un evento estivo tenutosi fino al 2018 a Roma. Nel 2011 vince addirittura il Best Event Awards, assegnato dall’Agenzia della Comunicazione ai migliori eventi organizzati in Italia.  

Imma Battaglia: l’attività politica 

Nel 2009, Imma Battaglia si candida alle elezioni europee nella lista di Nichi Vendola, Sinistra e Libertà, tuttavia non riesce a raggiungere la soglia di sbarramento per entrare nel parlamento europeo. Nel 2013 si è poi candidata alle elezioni regionali del Lazio nella Lista Civica, a sostegno di Nicola ZingarettiDal punto di vista politico, Imma Battaglia si è sempre considerata apartitica, disponibile al dialogo con qualsiasi schieramento. Una visione che ha sempre dato adito a polemiche. 

Nel 2012 ha fatto scalpore un suo articolo pubblicato sul Giornale, che titolava: Le unioni civili? A noi gay non interessano. Qui, la Battaglia sosteneva che la questione omosessuale fosse usata per distrarre gli italiani da problemi ben più importanti quali la politica e la crisi economica di allora. Criticata dagli esponenti del movimento LGBT, Imma ha corretto il tiro chiarendo che avrebbe dovuto intitolare il suo pezzo Non solo nozze, ma che di base non aveva cambiato idea rispetto a quanto scritto lì.  

Imma Battaglia: vita privata 

Imma Battaglia ha avuto una relazione con l’attrice Licia Nunez. Dal 2010 è però fidanzata con Eva Grimaldi, con la quale è sposata da maggio 2019. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here