Io e Te chiude in anticipo: Coronavirus nel programma di Pierluigi Diaco

Io e Te, programma ideato e condotto da Pierluigi Diaco per Rai1 è giunto alla fine. Da tempo si sapeva che non sarebbe stato rinnovato, ma il salotto pomeridiano è stato anche chiuso in anticipo a causa della positività di un componente dello staff al Coronavirus.

Intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, Diaco ne approfitta per commentare una volta per tutte le critiche che gli sarebbero state rivolte dal mondo del web. Durante la messa in onda del programma infatti, il conduttoreè stato più volte tacciato di maleducazione da parte degli utenti. Cosa che lo ha portato ad allontanarsi definitivamente dal mondo dei social network.

Pierluigi Diaco: Io e Te chiude, le parole del conduttore

Durante l’intervista, Pierluigi Diaco commenta le numerose critiche ricevute dal web riguardo al suo metodo di conduzione. Secondo il conduttore sarebbero stati montati alcuni tweet e lasciati passare per verità. A discapito dell’evidenza. Il programma è stato infatti seguito da un gran numero di spettatori.

Il conduttore non ha preso bene le critiche, perché arrivate da parte di chi non fa parte del mondo della televisione. Persone che non avrebbero esperienza diretta con questo mezzo di comunicazione.

«hanno montato pezzi basandosi su pochi tweet, come se fossero la verità rispetto all’evidenza. mi rendo conto di essere destinatario di un’attenzione mediatica […] figlia di un pregiudizio da parte di alcuni addetti ai lavori. ma un milione e mezzo di telespettatori non possono competere con 20 tweet […]. accetto malvolentieri il mondo in cui viviamo, dove ognuno pur non avendo conoscenza ed esperienza nelle materie che commenta, si sente in diritto di dire la sua»

La vera provocazione è la lentezza

Nell’intervista fatta da Tv Sorrisi e Canzoni, a Diaco viene anche chiesto il perché, secondo lui, della reazione del web. Per Pierluigi Diaco i motivi di queste critiche da parte del web sono da riscontrare proprio nel suo modo di condurre:

«non mi viene perdonato di essere libero. di non essere ordinario. faccio una tv “noiosa”, sincera e scafata, dal sapore antico. e ne vado orgoglioso. oggi la vera provocazione in tv è la lentezza.»

Pierluigi Diaco ha concluso il suo percorso su Rai1 con il programma di sua creazione Io e Te. Resta solo da capire se rivedremo il conduttore alla guida di altri programmi tv per questa nuova stagione e, soprattutto, in quali rete televisiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here