Giada Giovanelli: biografia 

Giada Giovanelli, classe 1991, ha partecipato come concorrente alla sesta edizione di Temptation Island, andata in onda nel 2018, insieme al compagno Francesco Pensa. Grazie al programma riesce ad acquisire notorietà in tv e diventa molto popolare anche su Instagram, raggiungendo quota 400mila followers 

Prima di diventare famosa, lavorava come segretaria e collaudatrice nell’azienda metalmeccanica di famiglia. La sua relazione con Francesco va avanti da ben nove anni, di cui cinque in convivenza. I due avrebbero scelto di partecipare a Temptation Island per cercare di attenuare la gelosia di luiAl tempo, Giada aveva giustificato così la sua presenza in tv:

Lui è troppo geloso e io vorrei essere più libera, avere i miei spazi ed essere me stessa, senza paura che la nostra relazione possa finire per questo motivo.  

Giada Giovanelli col volto coperto di sangue: cosa è successo? 

Giada Giovanelli ha postato sui suoi profili social una foto col volto coperto di sangue. Il tutto seguito dalla didascalia: 

Ecco mio padre. Mi sono rotta il ca**o di stare zitta.  

Ora sono al pronto soccorso, volevo dirvi che sto abbastanza bene ma sono molto incazzata. Prima che venga fraintesa… è la prima volta che accade ma a volte le parole fanno più male. Non mi ha mai fatto mancare niente ma questo non giustifica certe cose e come ho detto prima mi sono rotta il c…”. 

Al momento, la ragazza non avrebbe reso noti i dettagli della vicenda, ma è facile supporre – dalle sue parole – che il responsabile dell’aggressione sia stato proprio il padre. Subito i suoi followers l’hanno supportata con parole di affetto e non solo, alcuni la avrebbero addirittura consigliato di denunciare il genitore.  

Sempre la Giovanelli ha poi postato nuovamente un commento in cui, alle frequenti domande dei fan su cosa fosse realmente accaduto, ha risposto:  

L’ho fatto perché avevo voglia di lasciarmi andare, avevo voglia che “una persona” si rendesse conto di certe cose e che magari ci riflettesse per bene su. Avevo voglia di essere me stessa […]. Dobbiamo smetterla di far vedere che la nostra vita sia perfetta. Oggi ho litigato e poi è successo quello che è successo, e sicuramente chiarirò con chi devo chiarire […] Vi chiedo di non farmi domande particolari perché non posso raccontarvi tutta la mia vita, non sarebbe corretto nei confronti dei miei cari. Il messaggio che voglio mandare è di non vergognarsi, magari è servito a qualcuno/a di voi raccontare questa cosa. Accettate ciò che vi capita ma bisogna rialzarsi sempre e mai nessuno ci deve far sentire in difetto.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here