Il biancomangiare è un dolce al cucchiaio siciliano d’influenza araba. Il suo nome è dovuto alla sua preparazione con materie prime, di colore bianco o molto chiaro come il latte vaccino e l’amido per dolci.

Essendo la Sicilia una terra ricchissima di radiazioni, esistono moltissime varianti del biancomangiare, di seguito vi proponiamo la ricetta più diffusa.

Ingredienti per preparare il biancomangiare

• 1/2 litro di latte di mandorla
• 60 g di farina
• 30 g di zucchero
• 1 bacca di vaniglia
• 100 g di mandorle in scaglie (oppure 50 g di pistacchi tritati)

Ricetta del biancomangiare

Biancomangiare

Eccovi un breve riassunto della ricetta:

  • Versare in un pentolino quasi tutto il latte (tenerne da parte un bicchiere) con la  scorza di limone, lo zucchero e la vaniglia vanillina
  • cuocere a fiamma moderata mentre il latte si riscalda, versare l’amido setacciato in una ciotola e scioglierlo con il latte freddo rimanente, da versare a filo.
  • Uniamo l’amido al latte nel pentolino e mescoliamo di continuo con una frusta.
  • versare il biancomangiare in uno o più stampi da budino e lasciare raffreddare. Quando la temperatura sarà calata, spolverare con della cannella. 

PROCEDIMENTO 

Sciogliere lo zucchero nel latte caldo, assieme ad una stecca di vaniglia, quando sarà sciolto, aggiungiamo farina  continuando a mescolare con una frusta.
È il momento di setacciare l’amido per dolci in una terrina e aggiungete a filo, il latte freddo che avete tenuto da parte. Mescolate con energia affinché l’amido si sciolga.
Versate il composto all’interno del pentolino del latte e alzate un po’ la temperatura del fornello. .
Quando il composto si sarà addensato, toglietelo dal fuoco e versatelo in piccole ciotole singole o in una unica, bagnate le prima con dell’acqua, fredda che avrete lasciato in frigo per 2 ore. Mettete in frigo per circa 4 ore in modo che si solidifichi.
Capovolgete su un piattino, e decorate con mandorle o pistacchi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here