Il limoncello è un liquore tipico campano, che si realizza con scorze di limone con un grado alcolico tra il 20% e il 32% vol.

Il limoncello è dolce, dal colore giallo, che si ottiene lasciando macerare nell’alcol  le scorze di limone a cui si aggiunge sciroppo a base di acqua e zucchero.

Una volta fatto dovrà restare in bottiglia per  1 mese, prima di essere servito sulle nostre tavole. Di solito lo si utilizza dopo i pasti, ma può essere utilizzato anche per aromatizzare dolci, macedonie e gelati.

INGREDIENTI
  • DOSI PER 2 LITRI
  • LIMONE 10 non trattati • 29 kcal
  • ALCOL PURO A 95° 1 litro • 600 kcal
  • ZUCCHERO 600 gr • 146 kcal
  • ACQUA 1 litro • 750 kcal

Preparazione del limoncello

Limoncello

Come prima cosa è necessario lavare bene i limoni con una spugnetta metallica, asciugarli e sbucciarli togliendo la parte gialla senza intaccare quella bianca e spugnosa.

A questo punto dobbiamo inserire le scorze di limone all’interno di un barattolo di vetro con chiusura ermetica e lasciar macerare nell’alcol puro per una settimana.

Metteremo il barattolo in un luogo fresco e con poca luce. Ogni giorno ricordatevi di scuotere il barattolo affinché gli ingredienti si mescolino bene. Passato il tempo necessario, prendete un colino e Filtrate il liquido, poi preparate lo sciroppo.

In una pentola mettere acqua e zucchero fate bollire, e mescolate spesso per evitare che si attacchi, fino a che lo zucchero non si scioglie del tutto.

Fate freddare e mescolate con le scorze di limone, dopodiché versate in una o più bottiglie di vetro sterilizzate e con chiusura ermetica. Conservate il tutto in un luogo fresco e al buio per almeno 30 giorni prima di consumare.

Consigli utili per riuscire bene

Per tagliare la buccia del limone utilizzate, se potete, coltelli o attrezzi in ceramica che aiutano a preservare tutti i principi attivi e i benefici degli oli essenziali, contenuti nella scorza.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here