--Advertisements--

Nadia Toffa è stata una conduttrice e giornalista italiana, famosa per essere stata una delle inviate del programma televisivo di Italia 1 Le Iene. Il 13 agosto 2019 è venuta purtroppo a mancare dopo un lungo periodo di malattia; Nadia Toffa aveva infatti un tumore cerebrale. 

Nadia Toffa: biografia 

Nata a Brescia il 10 giugno 1979, Nadia Toffa inizia la sua carriera televisiva a 23 anni per l’emittente locale Telesanterno 

Nel 2009 approda per la prima volta a Le Ienedove produce diversi servizi risultati utili a smascherare truffe e maltrattamenti all’interno di luoghi lavorativi.  

Nel 2014 pubblica il libro Quando il gioco si fa duro, dove racconta la sua dipendenza da gioco d’azzardo e come è riuscita a uscirne; nel 2015 vince il Premio Internazionale Ischia di Giornalismo.  

--Advertisements--

La malattia:  

Dopo essere stata ricoverata per un malore nel 2017 a Trieste, mentre stava preparando un servizio per Le Iene, Nadia Toffa solo nel 2018 dichiara pubblicamente di essere malata di cancro, diventando in poco tempo un simbolo nella lotta contro la malattia, di cui non si è mai vergognata.

Nei due anni in cui ha convissuto con il cancro, ha pubblicato il suo libro Fiorire d’Inverno, diventato un bestseller, dove ha raccontato il suo percorso e il modo in cui stava affrontando il tumore. Purtroppo, però il 13 agosto 2019 è venuta a mancare dopo l’aggravarsi della malattia. Un lutto che ha lasciato un grande vuoto non solo tra i suoi amici e parenti, ma anche tra tutte le persone che la seguivano e che le volevano bene.  

Nadia Toffa, il ricordo a un anno dalla scomparsa:  

A un anno dalla scomparsa di Nadia Toffa, Italia 1 ha voluto renderle omaggio dedicandole una puntata de Le Iene. Amici e colleghi hanno voluto ricordarla mandando in onda i suoi servizi più importanti e anche qualche video inedito dei dietro le quinte. Video che rendono giustizia alla grande donna che era e che era riuscita a farsi amare da chiunque l’avesse conosciuta.  

--Advertisements--

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here