Rahhal Boulgoute potrebbe essere il potenziale acquirente del Genoa, finora nelle mani di Enrico Preziosi 

Rahhal Boulgoute: la biografia 

Arrivato in Italia a 12 anni, ha da sempre vissuto in Toscana dove nel giro di 30 anni è diventato un vero e proprio magnate di industria, ora a capo della holding MaritaRicerca medica, design e settore immobiliare sono tra i tanti interessi a cui Boulgoute si dedica. La sua società ha inoltre una linea di credito con la Banca Islamica di Sviluppo e vanta buoni rapporti con la Famiglia Reale marocchina.  

La trattativa col Genoa: 

Tra i tanti nomi fatti finora per l’acquisizione del Genoa, quello di Boulgoute è quello che più salta all’occhio. L’imprenditore ha infatti autorizzato il proprio legale a ufficializzare pubblicamente la trattativa.  

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello SportRahhal ha dichiarato: 

Ho incontrato Preziosi lo scorso 10 luglio e avevamo stilato un preliminare di contratto che prevedeva il nostro ingresso in società anche nel malaugurato caso di retrocessione. A Preziosi abbiamo offerto di restare con una quota di minoranza del 28 per cento. 

Conosco Preziosi da tempo, cinque anni fa avevo portato avanti un’altra trattativa sempre per l’acquisizione del Genoa, lo stimo. 

Dal canto suo, uno dei portavoce di Preziosi ha rivelato che la trattativa sta andando avanti a distanza, perché Boulgoute ha contratto il Covid-19 e al momento deve restare in Marocco. Ha detto: 

Sarebbe stato molto più semplice se avessero potuto incontrarsi di persona. Ma Boulgoute ha avuto il Covid e non può lasciare il Marocco. Così continuiamo a trattare tra professionisti, io lo farò anche a Ferragosto: questa trattativa la voglio portare a termine il prima possibile 

Nel frattempo, si aspetta che Preziosi riunisca i suoi soci in assemblea, per permettere all’imprenditore marocchino di immettere denaro nelle casse del Genoa, che si dice fiducioso al riguardo. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here