Più che un cocktail è un must, entrato nelle abitudini vacanziere e nei riti del sabato sera di un gran numero di italiani, politici compresi. Tanto da salire alla ribalta della cronaca se qualcuno di loro, in spiaggia, se ne concede uno. Del resto come non cedere alla tentazione di bere un buon mojito cocktail ufficiale Iba, fresco e gustoso, con quel sapore di menta che rinfresca piacevolmente il palato nelle caldissime giornate estive.

Di origine cubana, pare abbia stregato pure Ernest Hemingway, che si trattenne all’Avana per un paio di anni per realizzare il suo capolavoro Il Vecchio e il mare. Sull’origine del cocktail corrono, comunque, numerose leggende ma sembra proprio che l’inventore sia sir Francis Drake, il famigerato corsaro di sua maestà Elisabetta I, che utilizzava a tale scopo una sorta di rum non invecchiato, antenato del famoso distillato. Lo scopo della bevanda era, ovviamente, quello di scaldare l’animo degli uomini che, con lui, depredavano, assaltavano, trafficavano.

Andiamo ora a vedere le caratteristiche del cocktail. Ricordate che, essendo alcolico, occorre farne un uso moderato e, soprattutto, non bere se poi bisogna guidare. Divertimento sì ma con prudenza. E allora vediamo come si fa il mojito, quali ingredienti sono necessari per realizzare questa gustosa bevanda e qual è il procedimento da seguire. Da perfetti barman potrete stupire i vostri ospiti servendone uno nella cena in giardino in programma stasera.

Mojito ingredienti

  • Rum bianco 4 cl;
  • lime 3 cl;
  • menta alcune foglioline;
  • zucchero di canna 2 cucchiai;
  • soda.

Ricetta mojito procedimento

Mettere in un tumbler alto (caratteristico bicchiere da cocktail) zucchero, succo di lime, rum e menta. Amalgamate il tutto senza però schiacciare le foglioline di menta, quindi unite ghiaccio a cubetti (non quello tritato che annacquerebbe la bevanda) e, per ultimo, la soda o, in assenza, acqua frizzante. Decorate con un rametto di menta e servite subito.

Mojito ricetta: cose da non fare

Schiacciare sul fondo del bicchiere le fette di lime, lo zucchero di canna e le foglioline di menta conferirà ugualmente alla bevanda un buon sapore, ma non si tratterà, in questo caso, di mojito, ma di un caipirissima. Occhio, quindi, a realizzare la ricetta originale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here