Sembrava che fosse un capitolo chiuso, dal momento che nel 2019 l’inchiesta fu archiviata, e invece no: la procura di Parigi ha riaperto l’inchiesta di stupro nei confronti dell’attore Gerard Depardieu. L’indagine partì nel 2018, dopo che una ventenne attrice francese aveva denunciato alla polizia abusi sessuali dell’attore francese, i quali erano avvenuti dentro casa sua. Per ora l’avvocato e Depardieu non hanno rilasciato dichiarazioni.

Gerard Depardieu: l’accusa e altre controversie

Il 27 agosto 2018, un’attrice e ballerina francese aveva accusato di stupro Gerard Depardieu, il quale aveva prontamente respinto le accuse. La denuncia è stata presa a carico dal distretto di polizia di Aix-En Provence, nel sud della Francia. In seguito è passata nelle mani di quella di Parigi, la stessa che archiviò il caso per insufficienza di prove. Il cambiamento è stato chiesto dalla stessa procura parigina; che ha adesso chiesto di riaprire l’inchiesta contro Depardieu, dopo che l’attrice accusante ha presentato ricorso dichiarandosi parte lesa.

Questa pesante vicenda si unisce ad altri grossi problemi avvenuti nella sua vita. In primis il suo sfrenato alcolismo: dichiarò di bere almeno 14 bottiglie di vino al giorno. Anni prima si sollevò lo scandalo per l’omicidio di due leoni (“fu per legittima difesa” dichiarò). Nel 2012 annunciò di aver restituito il suo passaporto per protesta contro le tasse francesi e dopo un esilio fiscale in Belgio accettò la cittadinanza russa, offerta dall’amico Vladimir Putin.

Sempre di sinistra, di recente si è avvicinato all’ala di estrema destra francese del partito di Marine Le Pen. In tempi recentissimi ha sostenuto i Gilet Gialli. Ciò non toglie che Depardieu è ancora considerato un simbolo del cinema francese e che in Francia una carriera come la sua la possono vantare in pochi. Gerard Depardieu ha all’attivo ben 3 premi Cesar, una Coppa Volpi, il Premio di Miglior Attore al Festival di Cannes, un Golden Globe e un Leone D’oro alla carriera. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here