Il Festival del Cinema di Venezia 2020 l’ha scelta come madrina nell’imminente edizione. Una scelta molto pensata e ragionevole visto il suo largo curriculum. Di chi stiamo parlando? Dell’attrice Anna Foglietta, che da almeno una decina d’anni è sulla cresta nell’onda in termini di bravura e popolarità. Veniamo a scoprire qualche dettaglio su questa bravissima attrice.

Anna Foglietta: carriera e curiosità

Nata a Roma nel 1979, Anna Foglietta ha sempre avuto il pallino per la recitazione. Alla fine degli anni ’90 inizia recitando per il teatro. L’ingresso in televisione avviene con la serie tv poliziesca La Squadra, dove per due anni interpreta l’agente scelto Anna De Luca; finita la serie, passa a un’altra di medesimo genere, ma stavolta nelle reti Mediaset: è l’agente scelto Elena Argenti in Distretto di Polizia. In concomitanza con i ruoli televisivi, entra pure nel cinema dove si fa notare in 4-4-2 – il gioco più bello del mondo. I primi riconoscimenti arrivano con il ruolo dell’escort Eva in Nessuno mi può giudicare; per la parte ha le prime nomination per il David di Donatello e per il Nastro D’argento.

Nel 2014 svolge un’altra buonissima prestazione per il ruolo della lesbica Sara in Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese. Nel 2015 riceve un’altra nomination ai David per Noi e la Giulia di Edoardo Leo; ne riceve un’altra per il film di successo Perfetti Sconosciuti di Genovese. Il salto qualitativo lo fa nel recente Un giorno all’improvviso. Nel film recita l’intenso ruolo di Miriam, una donna in preda a disturbi psichiatrici che rischia di perdere l’affidamento di suo figlio. La prestazione le darà il Nastro d’argento come miglior attrice. 

Anna Foglietta è coniugata con il consulente finanziario Paolo Sopranzetti. La coppia ha tre figli: Lorenzo (2011), Nora (2013) e Giulio (2014). Anna ha dichiarato spesso che la sua carriera trae forza proprio dalla sua splendida famiglia. Inoltre è anche attiva nel campo umanitario: è presidente dell’onlus Every child is my child.

x
Previous articleCome guadagnare online: vendita, copywriting e monetizzazione
Next articleCastel del Monte: storia e mistero