I fagiolini sono verdure versatili e gustose, salutari per l’essere umano ma anche per il terreno in cui sono coltivati, visto che la sua coltura prepara il terreno per quelle successive. Sono una fonte preziosa di vitamine A e C e di sali minerali. Hanno grandi proprietà antiossidanti, aiutano quindi a combattere i famigerati radicali liberi. E in cucina possono essere utilizzati come piatto unico, come primo piatto o come contorno. Vediamo alcuni esempi su come cuocere i fagiolini e come prepararli.

Fagiolini ricette: alcuni esempi

Fagiolini bolliti

Lessare i fagiolini in acqua bollente salata dopo averli mondati – togliendo le punte – e lavati. Scolarli e servirli caldi conditi solo con olio, origano e dell’aceto balsamico se di gradimento, quindi impiattare con crostoni di pane grigliato. Ottimi accompagnati con il formaggio e un vino rosato fresco.

Fagiolini lessi in insalata

Un’alternativa rispetto alla precedente, semplicissima ricetta, consiste nel farli raffreddare dopo averli bolliti in acqua salata e condirli con olio, scaglie di grana, pinoli e menta. In questo caso potete servirli come contorno a un piatto di pesce o come antipasto o, anche, come piatto unico light in una calda giornata d’estate in cui non si ha voglia di mangiare molto, accompagnati con dei crostoni di pane e delle alici sott’olio.

Fagiolini al sugo

Dopo essere stati lavati e mondati, preparare un sugo leggero con olio, cipolla, passata di pomodoro e sale, dopo una mezz’oretta versare i fagiolini e far cuocere nel sugo aggiungendo dell’acqua calda. Far cucinare per un’altra mezz’oretta, poi servire come primo piatto con del grana, se di proprio gusto. In alternativa, per una cottura più morbida e meno croccante, si possono scottare in acqua bollente salata e aggiungere al sugo successivamente. Esiste anche una variante più ricca di questo piatto. Oltre ai fagiolini si possono unire al sugo anche dei pezzi di salsiccia. In questo caso verdure, carne e passata di pomodoro si cucineranno in contemporanea, per un primo piatto gustoso e robusto.

Frittata di fagiolini

I fagiolini possono anche essere gli ingredienti di una frittata, semplicemente scottandoli in acqua bollente salata e unendoli a quattro uova sbattute con del formaggio grattugiato, del sale e qualche fogliolina di menta per aromatizzare. Girare a metà cottura.

In qualsiasi modo si decida di consumare i fagiolini, il gusto e la leggerezza sono assicurati. Ottimi anche per chi segue uno stile alimentare vegetariano, per gli sportivi, grazie al suo contenuto in sali minerali, e per chi segue un regime ipocalorico a causa di valori alti di colesterolo e trigliceridi. E poi cucinare i fagiolini e prepararli in maniera gustosa non richiede neppure grandi abilità. Quindi provateci e… buon appetito!

x
Previous articleBanana bread ricetta: colazione con la tradizione anglosassone
Next articleNew Mutants: tutto sul prossimo film dell’universo X-Men