E’ ricca di proteine vegetali, vitamine del gruppo B ed E, betacarotene e acidi grassi essenziali e viene considerata, pertanto, un ottimo alleato della salute: si tratta dell’alga spirulina (ma sarebbe più corretto considerarla un cianobatterio) tipica delle acque tropicali e subtropicali, usata a scopo terapeutico già dagli Aztechi: le sono attribuiti molti benefici e proprietà. Secondo l’Efsa, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare, la spirulina è un alimento, purché sia priva di additivi. Quindi non è un farmaco, né un integratore, né, tantomeno, un rimedio miracoloso contro le malattie o per dimagrire. La si trova sotto forma di compresse, spaghettini o polvere.

Spirulina a cosa serve

Proteine e vitamine contenute nella spirulina svolgono un’azione energizzante e tonificante. Il suo uso indurrebbe il senso di sazietà agendo a livello di sistema nervoso ed è, pertanto, considerato un valido alleato per chi sta intraprendendo una dieta dimagrante. E’ un alimento completo e fornisce, all’occorrenza, il giusto apporto di sostanze nutritive, avendo, peraltro, il vantaggio di presentare un bassissimo contenuto calorico.

Sembra avere un’azione utile nel contrastare i danni dell’invecchiamento e l’azione dei radicali liberi.

Grazie alla presenza di acidi grassi essenziali, la spirulina parrebbe svolgere un ruolo nella riduzione del rischio cardiovascolare riducendo il livello di colesterolo cattivo (LDL).

Spirulina proprietà e suggerimenti

Si raccomanda, comunque, sempre di non assumere tali sostanze per sentito dire, ma di chiedere consiglio al proprio medico, al farmacista o a un erborista di fiducia e di comprovata professionalità. Anche le sostanze di origine naturale possono, infatti, presentare controindicazioni o interagire negativamente con farmaci che si stanno assumendo per altre ragioni. Inoltre, chi vuol dimagrire deve necessariamente prevedere un cambio del proprio stile di vita e del regime alimentare. Non ha senso comprare le compresse di spirulina e poi consumare ogni giorni fritture, paste al forno ricche di salse, cibo spazzatura da fast food.

Spirulina controindicazioni

La letteratura sull’argomento non è unanime. Secondo talune fonti, è controindicata in caso di malattie della tiroide o patologie autoimmuni. Secondo altre fonti, la presenza di patologie a livello di coagulazione del sangue che impongono l’adozione di determinate terapie per contrastare il problema sarebbe incompatibile con l’assunzione di spirulina. Inoltre, sembrerebbe controindicata in soggetti che soffrono di una rara condizione nota come fenilchetonuria. In ogni caso, si raccomanda un uso moderato, senza eccessi, e avvalendosi dei consigli di un medico o di un professionista in tema di salute. Prendersi cura di se stessi significa soprattutto informarsi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here