Close-up with beautiful smile and perfect teeth

Sono sempre in primo piano durante un colloquio di lavoro o durante una serata con gli amici o, ancora, in occasione di una romantica cena a due. I denti sono parte della bellezza di una persona. Una corretta igiene e manutenzione delle arcate dentarie assicura benessere al momento del pasto. Mentre, al contrario, i problemi ai denti pregiudicano la qualità della vita rovinando non solo l’assunzione di cibi solidi o di liquidi, ma portano anche un notevole senso di disagio e sofferenza. Così, lo sbiancamento dei denti è una pratica che dona un sorriso radioso e una immagine sana della dentatura. I costi variano, a seconda dei prezzi praticati dai professionisti e dal trattamento prescelto. Ma vediamo ora una carrellata di proposte per il benessere dell’arcata dentale.

Perché i denti cambiano colore

Con il passare del tempo, i denti perdono parte della loro lucentezza e subiscono variazioni di colore. La dentina perde brillantezza, il dente assume una colorazione giallastra e compaiono delle macchie, una dinamica che peggiora con l’età e anche in conseguenza di abitudini scorrette come il fumo. Anche il consumo abituale di vino e caffè incide sulla colorazione. L’unico modo per eliminare tali fastidiosi inestetismi è procedere allo sbiancamento, che può essere di tipo meccanico o chimico.

Metodi e prezzi per lo sbiancamento

Lo sbiancamento può essere effettuato in casa, con rimedi a basso costo come gli impacchi di sale e bicarbonato o a base di salvia, metodi naturali che non hanno alcun effetto collaterale e che, però, non garantiscono un risultato duraturo. Ci sono, poi, i kit per lo sbiancamento da acquistare in profumerie e farmacie, con un costo che va dai 10 ai 100 euro, a seconda dei prodotti, per un’efficacia media. Si tratta di prezzi alla portata di quasi tutti.

Diverso il costo delle sedute da un dentista o igienista dentale: in questo caso il trattamento di sbiancamento è di tipo professionale. I prezzi variano tra i 150 e i 500 euro, a seconda del metodo. Quello più costoso è il laser, che prevede l’applicazione di un gel al perossido di idrogeno in grado di agire direttamente sulle macchie con un effetto prolungato anche di un paio d’anni.

Se si desidera spendere meno si può scegliere il bleaching, metodo che prevede ugualmente l’applicazione del gel ma con delle lampade apposite: la durata è di circa 6 mesi. Infine, con l’home bleaching si applica una mascherina di notte sui denti per circa un paio di settimane, comodamente al proprio domicilio e sempre seguendo le indicazioni del dentista. Meglio sempre farsi consigliare da un professionista di fiducia, cui esporre anche le proprie esigenze in termini di budget disponibile. Diversi metodi per uno stesso obiettivo, ovvero non avere più pudore nel sorridere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here