L’estate è arrivata e con lei Temptation Island 2020. Per un primo periodo la realizzazione della nuova edizione era rimasta in bilico a causa del Coronavirus. Ma tutto è bene ciò che finisce bene e, seppur con qualche accortezza come distanziamento sociale e mascherine, il programma è decollato. Con Temptation Island sono ritornate le curiosità sui cachet di coppie e tentatori. Già per le edizioni precedenti Dagospia aveva provato a rispondere alla domanda, ma il programma e i suoi protagonisti non hanno mai confermato la risposta.

I cachet di Temptation Island:

Secondo Dagospia, quello che sappiamo è che i concorrenti di Temptation Island devono firmare un contratto che prevede un compenso pari a 1.800 euro per due settimane di permanenza. Le coppie chiedendo un falò di confronto possono decidere di andarsene prima rispetto alla fine del programma. Ma la durata del programma è 21 giorni, una settimana in più rispetto al contratto, quindi la cifra effettiva si aggirerebbe attorno ai 2.700 euro. La pubblicazione web di Roberto D’Agostino si riferiva alle edizioni precedenti. Con gli anni Temptation Island ha acquisito sempre più popolarità ed è diventato seguitissimo anche grazie a pagine social, web e YouTube, che si occupano di gossip televisivo e quello che oggi si chiama “trash”. Gli ascolti si sono inevitabilmente alzati, tra gli spettatori più fedeli e quelli spinti da curiosità, per cui si suppone che i contratti di oggi siano molto più allettanti, pari alla maggiore esposizione mediatica a cui sono esposti i concorrenti.

Quando una coppia accetta di partecipare al programma nato da una costola di Uomini&Donne, non solo mette alla prova i propri sentimenti davanti alle telecamere. Non solo lo fa in compagnia di single dai fisici prestanti e bellissimi. I concorrenti di Temptation Island sfruttano un’ottima opportunità di business, rendendo questa loro partecipazione, di fatto, un lavoro. Lavoro che continua anche una volta spenti i riflettori del programma, visto che in genere i protagonisti, forti dei nuovi numeri raggiunti sui social, diventano veri e propri influencer. Negli anni, si è pensato che più un single metteva in crisi una coppia e quindi più metteva in risalto una storia, più il cachet saliva. Ma stando alle testimonianze dei tentatori stessi, non ci sono tariffe diverse, tra corteggiamento e baci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here