Esistono dei rimedi naturali per abbassare la pressione alta, condizione che riguarda milioni di persone e che costituisce un problema di salute da tenere sotto stretto controllo medico.

La pressione arteriosa deve stare entro certi limiti e per questo è opportuno misurarla con una certa frequenza. Gli sforamenti minimi sono fisiologici: dipendono, ad esempio, da uno sforzo, da un’emozione che si può aver provato, dalla paura, dalle temperature esterne, dalla condizione fisica, dall’orario del giorno in cui si decide di misurare la pressione.

Alterazioni costanti dei valori della pressione sanguigna o sbalzi improvvisi possono, tuttavia, essere indice di una condizione più seria e vanno attentamente monitorati. Valuterà il medico se è necessario anche un supporto farmacologico. Esistono, in ogni caso, dei rimedi naturali per abbassare la pressione. In questo articolo, infatti, esamineremo cosa fare quando si ha la pressione alta.

Valori pressione: quando può dirsi alta

Si parla di pressione alta o ipertensione quando la pressione minima è superiore ai 90 mmHg e la massima è superiore a 140 mmHg. Ribadendo che si tratta di un problema medico che va trattato da un professionista, esistono dei semplici rimedi naturali da adottare per migliorare il proprio stile di vita. La pressione alta ha a che fare, nella stragrande maggioranza dei casi, con fattori come sedentarietà, dieta scorretta, abuso alcolico e stress. A peggiorarla fattori come il fumo, il diabete, l’obesità. Esiste, comunque, anche la possibilità della predisposizione genetica. Un fatto è certo: la pressione alta, se non trattata, comporta un rischio più alto di eventi cardio-cerebro-vascolari gravi.

Pressione alta cosa fare

Per adottare uno stile di vita corretto e intervenire in modo naturale sull’ipertensione occorre seguire una dieta ipocalorica, con un programma di attività fisica aerobica e qualche esercizio di tonificazione muscolare. E’ necessario, poi, limitare il consumo di sale, eliminare la caffeina, gli alcolici e il tabagismo e ridurre al minimo lo stress e l’affaticamento mentale. Da evitare tutti gli alimenti ad alto contenuto di sodio come il dado, le carni conservate, gli insaccati e i formaggi stagionati. Via libera, invece, sempre sotto controllo e senza mai esagerare nel consumo, a ortaggi, frutta, cereali integrali e legumi, tutti prodotti ricchi di potassio e magnesio.

Un’azione importante ipotensiva sembrano svolgerla gli Omega 3. Esistono poi delle erbe che sembrano avere la stessa funzione, come aglio, cipolla, betulla, biancospino, gingko biloba, mirtillo, vischio, vite rossa, da assumere dietro consiglio attento di un medico o del proprio farmacista di fiducia. Vale sempre la regola per cui è importante seguire sempre i consigli di un nutrizionista o del proprio medico di fiducia. La pressione arteriosa alta è un problema serio, ma si può affrontare, partendo dalle buone abitudini a tavola e nel proprio stile di vita.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here