La paella è un tipico piatto della cucina spagnola, che dalla comunità valenciana si è diffuso nel resto della Spagna e poi è diventata di uso comune anche nel resto d’Europa. Che sia paella di carne o paella di pesce o paella mista, si tratta di un piatto ricco e gustoso, da cucinare nella classica pentola – da cui la ricetta prende il nome – o, in caso se ne sia sprovvisti, anche in una padella saltapasta, purché sia ampia, capiente e antiaderente. La ricetta è laboriosa, ma dà grandi soddisfazioni e, in caso di presenza di ospiti, è una ricetta di sicuro successo. Qui di seguito vi forniamo il procedimento per la paella de mariscos mentre la paella valenciana prevede anche l’aggiunta di carne

Ricetta paella di pesce: ingredienti

  • 320 grammi di riso bomba o, in alternativa, carnaroli (resistenti alle lunghe cotture)
  • 500 grammi di vongole
  • 400 grammi di calamari
  • un kg di cozze
  • 400 grammi di gamberi, metà gamberoni e metà gamberetti
  • 300 grammi di scampi
  • cipolla, aglio, sale, passata di pomodoro, olio, zafferano, paprika dolce

Paella: procedimento

Prima di tutto preparate il fumetto di crostacei con i gusci e le teste di gamberi e scampi (soffritti in olio con cipolla e pomodorini, ricoperti di acqua e con l’aggiunta di ciuffi di prezzemolo) e mettete da parte insieme ai gamberi e agli scampi sgusciati, ricordandovi di tenerne da parte alcuni interi per la guarnizione, poi spurgate le vongole e pulite le cozze che farete aprire a fuoco vivo. Quindi filtrate l’acqua ottenuta con un colino. Tritate la cipolla, adagiatela in padella con l’olio e uno spicchio d’aglio, adagiate i calamari precedentemente puliti e tagliati ad anelli e versatevi cinque cucchiai di passata di pomodoro. Infine versatevi metà dell’acqua di cottura di cozze e vongole e metà fumetto di crostacei. Quindi versatevi il riso, che dovrò cuocere a fuoco lento. A bollore in corso aggiungete zafferano, paprika, fumetto di crostacei e acqua dei molluschi.

Paella ricetta: suggerimenti

Quando il riso è al dente – necessita di una lunga cottura, a fuoco lento – versate nella padella cozze e vongole sgusciate (salvo alcune intere che serviranno per la decorazione), i gamberetti e gli scampi sgusciati che necessitano di pochi minuti di cottura. Gli altri crostacei con il guscio serviranno per la decorazione della padella, da portare in tavola.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here