L’aglio in camicia, detto anche aglio vestito, è una particolare modalità di utilizzo dell’aglio che ne consente di limitare l’intensità conferendo ai piatti un gusto delicato ancorché aromatizzato. Spesso, infatti, il suo forte impatto copre gli altri sapori e il risultato complessivo non risulta particolarmente gradevole.

L’aglio è utilizzato, infatti, in moltissime preparazioni culinarie della cucina italiana ma anche internazionale. E’ insostituibile, per esempio, in alcune pietanze a base di pesce, raccomandato con funghi o melanzane e in altri mille piatti, spesso secondo il proprio gusto personale.

Ma certamente si tratta di un sapore molto deciso, non gradito da tutti, specialmente se usato in grandi quantità. Come fare, allora, a mitigarne gli effetti? Si ricorre appunto all’uso dell’aglio in camicia, ovvero intero, non privato della sua pellicina esteriore. Un trucco usato in cucina anche dai grandi chef. E la preparazione è estremamente semplice.

La preparazione dell’aglio in camicia

Si prende la testa dell’aglio, quella che contiene tutti gli spicchi, e si toglie, con un piccolo taglio, la buccia esteriore. Quindi si estraggono i singoli spicchi e li si posiziona su un tagliere. A questo punto si pratica una leggera pressione sullo spicchio con la lama larga di un coltello fino a che non si sente un leggero scricchiolio. Ecco che l’aglio in camicia è pronto e può essere utilizzato per deliziosi e delicati soffritti.

Perché utilizzare l’aglio “vestito”

I tanti benefici dell’aglio – noto anche come antisettico naturale e come regolatore dei livelli di colesterolo e trigliceridi – derivano dall’allicina che, però, è anche la responsabile del suo forte odore e sapore. Ecco che allora utilizzare l’aglio vestito permette di ridurre l’impatto sul piatto – con enorme sollievo di chi non tollera il suo aroma deciso – e anche salvaguardarne tutti i benefici per la salute. L’aglio in camicia, infatti, assicura una minima dispersione di allicina e, secondo alcuni, è anche più digeribile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here