Tiziano Ferro
Tiziano Ferro

Tiziano Ferro sceglie la giornata di oggi, 21 Giugno, che rappresenta la Festa della Musica, per continuare i suoi appelli al Governo, in attesa che vengano ascoltati. Il cantante è stato uno dei primi a parlare direttamente di quello che sta accadendo nel settore della musica, ma inizialmente era stato molto criticato. Oggi tutti gli artisti italiani stanno continuando a fare appelli, nella speranza che il Governo riesca a dare qualche soluzione utile anche a loro per riuscire a riportare la musica nelle vite delle persone.
Questi appelli non riguardano solo il loro lavoro, la voglia di tornare sul palco per fare ciò che amano fare, ma anche il lavoro di tutte le persone che rendono possibili i loro concerti e i loro tour. Dietro il palco si sono tantissimi lavoratori che prepararono il concerto Tiziano Ferro o quello di qualsiasi altro artista. L’appello è anche per loro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Sono solo canzonette”? No. Sono migliaia di famiglie di lavoratori onesti. Sono milioni di Euro a vantaggio del PIL italiano. Terremoti e pandemie, la musica c’è sempre stata. E non solo “per farci divertire”. Per l’impegno nel raccogliere – con gioia, sia chiaro! – milioni di Euro a favore di tante cause, da sempre. E sempre – con passione e impegno – continueremo a farlo. Ma adesso è giusto riconoscere a questa musica il rispetto dovuto. Ai mestieri tutti, ma anche a questo. ₂₁/₆/₂₀₂₀ 𝚏𝚎𝚜𝚝𝚊 #senzamusica

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro) in data: 20 Giu 2020 alle ore 11:06 PDT

Tiziano Ferro Instagram: l’appello del cantante

‘Sono solo canzonette’? No. Sono migliaia di famiglie di lavoratori onesti. Sono milioni di Euro a vantaggio del PIL italiano. Terremoti e pandemie, la musica c’è sempre stata. E non solo ‘per farci divertire’” ha scritto Tiziano Ferro sul suo profilo Instagram.
Per l’impegno nel raccogliere – con gioia, sia chiaro! – milioni di Euro a favore di tante cause, da sempre. E sempre – con passione e impegno – continueremo a farlo. Ma adesso è giusto riconoscere a questa musica il rispetto dovuto. Ai mestieri tutti, ma anche a questo.” ha aggiunto il cantante. Ferro ha condiviso una foto che ritrae se stesso e anche tantissime persone che lavorano nel mondo della musica. Si legge 21.06.2020 #senzamusica. Un appello molto forte, al quale il Governo non ha ancora risposto. Gli artisti italiani non si fermano e sperano di ripartire il prima possibile, anche per tutti i lavoratori che al momento sono costretti a casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here