Pulire il forno è un compito domestico che si tende sempre a rimandare. Quando poi arrivano i cattivi odori bisogna però provvedere. Esistono detergenti appositi per la pulizia del forno ma ci sembra che non vadano mai bene. Un grande aiuto può darcelo uno dei classici rimedi della nonna: aceto e bicarbonato.

Pulire il forno con aceto e bicarbonato

Pulire il forno con aceto e bicarbonato permette di detergere l’elettrodomestico in una maniera ecologica invece di usare detersivi chimici e inquinanti. Il bicarbonato e l’aceto, oltre a essere un disinfettante efficace e un condimento salutare, sono due elementi che funzionano in sinergia perfetta e possono essere utili per il nostro intento di pulito domestico.

Con l’aceto e il bicarbonato insieme, possiamo far risplendere anche il forno più incrostato in maniera naturale e senza fatica. Scopriamo come fare.

Come pulire il forno con aceto e bicarbonato

Per pulire il forno velocemente con aceto e bicarbonato per prima cosa infornate una teglia dai bordi alti piena di un bicchiere di aceto di vino bianco o di mele e di un po’ di acqua. Lasciate in forno acceso a 180° per mezz’ora: il vapore ammorbidirà le incrostazioni. Trascorso il tempo spegnete il forno, fate raffreddare il composto di acqua e aceto per poterlo usare immergendovi un panno per pulire l’elettrodomestico. Al termine risciacquate e trattate le incrostazioni più dure con acqua e bicarbonato di sodio.

Tenete a mente che dopo la pulizia è importante risciacquare per bene il forno in modo da evitare l’emissione dei vapori residui dell’aceto durante l’utilizzo successivo. Se quando accendete il forno per preparare un piatto percepite ancora l’odore dell’aceto dopo il risciacquo, scaldate nuovamente il forno e inserite al suo interno una pentola che sia stata riempita con 1 litro d’acqua e il succo di 2 limoni. In questo modo eliminerete una volta per tutte gli odori sgradevoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here