Plesso solare: cos'è? Caratteristiche e come comportarsi

Forse non siamo molto familiari con questo nome, ma il plesso solare è una parte del corpo molto importante, sia per la sua posizione sia per il suo stretto legame con il chakra solare.

Proprio per questa sua centralità nel corpo, questo grande centro nervoso autonomo assume un significato molto più che meramente anatomico: il plesso solare, infatti, rappresenta il nostro centro di energia ed è sede delle nostre emozioni.

Andiamo a capire insieme, nel dettaglio, di cosa si tratta precisamente, sia dal punto di vista scientifico sia riguardo al suo legame col chakra.

Plesso solare: che cos’è?

Poggiate una mano sullo stomaco, tra lo sterno e l’ombelico: più o meno a metà, andando verso l’interno del corpo, c’è il plesso solare. Chiamato in latino plexus solaris, ma conosciuto anche come plesso celiaco, si tratta di sistema di nervi collocato nella bocca dello stomaco, proprio di fronte all’aorta, e fa pare del sistema nervoso simpatico.

Visto il plesso solare dove si trova, è facile capire come esso svolga, a livello, fisico, un ruolo importante nel funzionamento di stomaco, reni, fegato e ghiandole surrenali. Dal punto di vista anatomico, si tratta di una formazione da cui partono fibre nervose che vanno fino ai visceri addominali.

Dove si trova il plesso solare chakra

Ma oltre l’anatomia, il plesso solare è un elemento importante anche per il mondo della meditazione e dello yoga: ad esso, infatti, viene collegato il terzo chakra Manipura, che in sanscrito vuol dire “città dei gioielli”. Nello specifico, si tratta del  chakra localizzato nel corpo sottile, proprio dove si trova la bocca dello stomaco, ed è collegato all’energia, alle emozioni e alla volontà.

Proprio da qui che partono energie e sentimenti, e non è un caso che il plesso solare si trovi tra il chakra lunare dell’apparato riproduttivo, relativo ai desideri, e il chakra psichico del cuore, relativo ai sentimenti. Lo yoga ci insegna, infatti, che l’essere umano ne ha 7, che corrispondono ai 7 livelli vibratori di coscienza e che sono disposti verticalmente lungo l’asse della Sushumna: il nostro plesso solare si trova proprio al centro, ed è espressione di energia vitale e della volontà verso l’esterno.

Plesso solare bloccato sintomi e rimedi

Proprio a causa della sua posizione e del suo significato particolare, il plesso solare è quello che si presta di più a ricevere ansia e stress, che si concentrano in questa zona causando disturbi a stomaco e intestino come fame nervosa, inappetenza, gastrite, colon irritabile, dissenteria, stipsi.

In questa zona, infatti, si trovano tantissimi ricettori nervosi che riescono ad avvertire tutti i nostri cambiamenti d’umore, anche i più piccoli. Altri sintomi di questo chakra bloccato possono essere stanchezza cronica, disturbi psicologici, ansia, bassa autostima, apatia, intolleranza verso il prossimo e ipocrisia.

Ma niente paura: questo blocco non è un problema irrisolvibile. Tra le varie soluzioni possibili suggeriamo:
Mangiare cibi gialli. Il colore giallo è collegato al chakra in oggetto, e quindi aiuta a sbloccarlo. Si può andare dai formaggi alle banane, dai peperoni gialli, alle susine gialle, dal cedro alla camomilla.
Meditazione. Aiuta molto, soprattutto se cerchiamo di visualizzazione un sole giallo, attivo e pacificato, oppure un fiore giallo rigoglioso e aperto.
Massaggio plesso solare. Può aiutare anche un auto massaggio della zona interessata, utilizzando il vostro olio essenziale preferito, quello che vi ispira pensieri positivi.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here