Giorgia Meloni

Nel dibattito in corso sugli aiuti europei agli Stati messi in difficoltà dall’emergenza coronavirus, è da registrare l’entrata a gamba tesa di Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia, in una lunga intervista, ha infatti voluto ricordare ai partner europei che l’UE senza Italia non esiste. Sono quindi loro ad aver bisogno di noi, e non viceversa.

Le parole di Giorgia Meloni sul Sure

L’attacco all’UE è partito sin dal commento al Sure, il piano che dovrebbe permettere ai Paesi in difficoltà di accedere ai prestiti a condizioni favorevoli. Secondo la Meloni non è propriamente così, tanto che si parla di garanzie che gli Stati dovrebbero prestare. Considerato come proprio in queste ore si parli di garanzie di larga portata, la leader di Fratelli d’Italia avanza l’ipotesi di un vero e proprio gioco delle tre carte condotto dalle istituzioni continentali.

L’attacco a Lagarde e Commerzbank

La Meloni ha poi ricordato alcuni fatti di non secondaria importanza. Partendo dalle ormai famigerate parole della Lagarde che hanno provocato una caduta del 17% a Piazza Affari. Aggiungendo poi un rapporto elaborato da Commerzbank in cui si invitano gli investitori a vendere i titoli del debito pubblico italiano, in quanto sarebbe prevedibile un loro prossimo downgrade a spazzatura.

No perentorio al Mes

Non poteva poi mancare un accenno ad un altro punto dolente nei rapporti tra Italia e UE, ovvero il Mes. La Meloni ribadisce ancora una volta il suo no al fondo salva stati. Invitando anzi il governo a riprendersi i 15 miliardi già versati nell’ambito del meccanismo. Soldi che potrebbero essere impiegati subito al fine di sostenere la nostra economia e senza le condizionalità imposte dall’UE.
Infine il capitolo Olanda, Paese che ormai da tempo si erge a censore dell’Italia. Ricordando che se oggi gli olandesi fanno il cane da guardia dei conti pubblici, si dimenticano di essere in pratica un paradiso fiscale, che sottrae miliardi di tasse al nostro Paese. Un comportamento che dovrebbe essere finalmente sanzionato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here