Ursula Von der Leyen

Google dice che i reindirizzamenti 301 dovrebbero essere tenuti in atto per almeno un anno per garantire che i cambiamenti siano riconosciuti in modo permanente.
Matt Southern Matt Southern

Google: Tenere i reindirizzamenti 301 al loro posto per un anno

Perché un anno?

Eco come ci spiega ecomesifa.it Perché Google impiega un po’ di tempo per elaborare un cambiamento importante come uno spostamento del sito.

Se i reindirizzamenti sono in atto per meno di un anno, Google potrebbe non riuscire a scansionare i link abbastanza volte per riconoscere che il sito è stato spostato in modo permanente.

Questo argomento è evidenziato nell’ultima puntata della serie di video Ask Googlebot su YouTube.
Per quanto tempo dovrei tenere un reindirizzamento per un sito spostato?

John Mueller, Search Advocate di Google, affronta la domanda di cui sopra, chiarendo prima che i redirect 301 sono quelli corretti da usare in questo caso.
Pubblicità

Ci sono due tipi principali di reindirizzamenti che le persone usano sui siti web: 301 e 302.

Un redirect 301 segnala a Google che una pagina è stata spostata in modo permanente, mentre un redirect 302 segnala uno spostamento temporaneo della pagina.

Uno spostamento del sito è un cambiamento permanente, quindi 301 è il reindirizzamento appropriato da usare in questo caso.

Per saperne di più: 301 vs. 302 Redirects & SEO: Cosa, perché e come

Dato che il web è in continua evoluzione, potresti chiederti se permanente significhi effettivamente permanente.

Mueller dice:

“A Google cerchiamo di rielaborare tutte le pagine almeno ogni pochi mesi. La maggior parte delle pagine sono controllate più spesso. Tuttavia, la quantità di crawling è limitata e ci sono molte pagine che vorremmo scansionare, quindi dobbiamo dare delle priorità.

Quando un URL cambia, i nostri sistemi hanno bisogno di vedere il cambiamento sotto forma di reindirizzamento per almeno un paio di volte al fine di registrare tale cambiamento.

Per essere certi che un reindirizzamento sia stato visto alcune volte, raccomandiamo di tenere il reindirizzamento in atto per almeno un anno”.

Fai un benchmark dei tuoi risultati di ricerca e di shopping su Google
Confronta i tuoi CPC, CTR e altro con il tuo settore. Guarda come il tuo CVR, AOV, frequenza di rimbalzo, e altri KPI si sovrappongono. Confronta le prestazioni per ogni canale.
Iniziare
Pubblicità

Per quanto riguarda gli spostamenti del sito, non è semplice come reindirizzare il vecchio dominio al nuovo dominio.

Devi impostare redirect 301 da ogni singola pagina del vecchio sito alla pagina equivalente sul nuovo sito.

Se ci sono pagine sul vecchio sito che non si intende mantenere, allora non è necessario reindirizzarle a un nuovo URL.

È anche importante aggiornare tutti i riferimenti ai vecchi URL, come i link critici dall’esterno del sito.

Giusto per essere chiari, va benissimo mantenere i reindirizzamenti sul posto per più di un anno. Puoi tenerli fino a quando vuoi.

Per ridurre il potenziale impatto negativo che uno spostamento del sito può avere sul tuo SEO, un anno è la lunghezza minima di tempo per mantenere i redirect 301 in atto.

Per saperne di più sui reindirizzamenti 301, vedi:

Google condivide come i reindirizzamenti 301 passano il PageRank
Google su quanto tempo ci vuole per classificare un nuovo URL dopo 301 Redirect
I reindirizzamenti 301 sono un fattore di ranking di Google?

x
Previous articleTerremoto in Croazia proprio mentre scatta il lockdown
Next articleCos’è Suifans opinioni- come funziona? – Recensioni 2021: prezzi